Finanza e prevenzione delle crisi

/Finanza e prevenzione delle crisi
Finanza e prevenzione delle crisi2018-05-29T16:00:41+00:00

I prodotti di consulenza che rientrano in questa sezione sono rivolti alla verifica e all’implementazione dei più adeguati sistemi di gestione della finanza e della liquidità d’impresa (compresi i progetti di ristrutturazione del debito) che mirano ad equilibrare le “fonti” e gli “impieghi” tenendo conto della realtà economica in cui opera l’azienda e nel rispetto dei vincoli di costo. I prodotti di consulenza che rientrano in questa sezione sono rivolti alla verifica e all’implementazione dei più adeguati sistemi di gestione della finanza e della liquidità d’impresa (compresi i progetti di ristrutturazione del debito come il Leverage Buy Out) che mirano ad equilibrare le “fonti” e gli “impieghi” tenendo conto della realtà economica in cui opera l’azienda e nel rispetto dei vincoli di costo.

Ovviamente trattiamo della FINANZA AZIENDALE (corporate finance o finanza d’impresa) e cioè dell’insieme degli strumenti e decisioni posti in essere al fine di garantire l’adeguato mix di risorse monetarie per l’impiego nelle varie attività gestionali, sia di lungo, sia di medio/breve periodo.

Non sempre «finanza» è sinonimo di «credito» ma essa dovrebbe essere sempre funzionale a chi ha ben chiari gli obiettivi da raggiungere e vuole sfruttare al massimo l’effetto «leva». La finanza può anche essere «agevolata» e gli strumenti possono anche essere quelli «disciplinati per Legge». La Finanza quindi è strettamente legata all’organizzazione interna ed ad una «Governance» capace di sfruttare e attirare gli strumenti disponibili sul mercato («mix finanziario»).

La finanza d’impresa, nella sua accezione più estesa, comprende anche i progetti di finanza agevolata e l’assistenza ai progetti di finanziamento bancario garantiti dal Medio Credito Centrale (attraverso il Fondo di Garanzia) o da Consorzi di Garanzia a primo rischio. Sbagliato comunque confinare la “finanza d’impresa” nelle azioni volte alla gestione della liquidità,  poiché l’equilibrio aziendale si misura soprattutto su strategie di medio-lungo periodo atte a consolidare strutturalmente l’impresa. Il momento più confuso del rapporto tra BANCA & IMPRESA deve essere gestito con il massimo della professionalità perché può rappresentare un vantaggio e non uno svantaggio.

Nell’ambito della prevenzione della crisi, la notevole esperienza nel controllo di gestione, ha permesso di strutturare precise analisi atte a identificare i livelli di rischio cui l’azienda è sottoposta e piani di riorganizzazione straordinari per il superamento della stessa.

Pianificazione e ristrutturazione finanziaria

Attraverso l’analisi dei dati di bilancio e soprattutto lo studio delle strategie aziendali di breve e medio periodo, si realizzano progetti per la pianificazione finanziaria d’impresa con la realizzazione di strumenti per il controllo del cash-flow, soprattutto con l’ausilio di mezzi informatici progettati su misura per il Cliente.

Si fornisce, inoltre, consulenza alle aziende che attraversano periodi di difficoltà finanziaria studiando le singole fattispecie e realizzando progetti di ristrutturazione finanziaria da sottoporre agli interlocutori sul mercato del credito all’impresa.

Spesso la finanza è legata a progetti di ristrutturazione del debito che preludono ad operazione societarie straordinarie dettate da una crisi irreversibile. Il nostro Gruppo offre l’esperienza e le migliori soluzioni, dettate anche da una notevole conoscenze delle procedure di gestione dettate dalla Legge a cominciare dalla riforma del codice fallimentare attualmente in atto.

Tramite il Medio Credito Centrale, abbiamo accompagnato molte PMI ad acquisire importanti finanziamenti chirografari per oltre 10 milioni di Euro (86 aziende) con un tasso di accoglimento pari all’82%.

Finanza agevolata e operazioni di internazionalizzazione

Abbiamo acquisito anni di esperienza in progettazione e sviluppo di piani economico/finanziari per partecipare ai vari bandi e opportunità presenti sul territorio sia a livello regionale sia nazionale. In particolare bandi volti ad assegnare contributi per investimenti innovativi, start-up innovative, internazionalizzazione (SIMEST Gruppo CDP), ecc.

Abbiamo l’esperienza e la capacità, previo studio delle esigenze del Cliente, di individuare la migliore forma di agevolazione finanziaria esistente sul mercato nazionale per la realizzazione di investimenti in beni strumentali o per l’acquisizione di servizi. Grazie al continuo monitoraggio delle varie fonti informative disponibili (Ministeri, Regioni, Province, Camere di Commercio, ecc.) sono in grado di valutare l’esistenza della migliore forma di agevolazione per ogni singola necessità dell’azienda nella sua continua evoluzione.